Sicurezza & Privacy
Il forum é stato trasferito su un nuovo dominio. Novità e tanto altro vi aspettano al nuovo indirizzo del forum, www.sicurezzaeprivacy.net/forum.

Grazie , Lo staff.



F1, Ferrari male nelle libere del Bahrein

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

F1, Ferrari male nelle libere del Bahrein

Messaggio  Steve75 il Sab Apr 25, 2009 11:19 am

Male le Ferrari in Bahrein, dove si corre il quarto appuntamento del mondiale di F1, sia nella prima che nella seconda sessione delle libere. In mattinata il più veloce era satto Lewis Hamilton, mentre nella seconda sessione il miglior tempo è stato di Nico Rosberg. Male le Ferrari nella prima sessione, peggio nella seconda (Massa 16° e Raikkonen 18°). Al mattino i ferraristi avevano ottenuto l'ottavo ed il decimo tempo.

Mai così in basso quest'anno. Peggio di così la Ferrari quest'anno non era andata nemmeno nelle libere, preceduta persino dalle Force India di Sutil e Fisichella. Così Massa e Raikkonen si possono consolare solo con la presenza, alle loro spalle, di altri due big team, la McLaren e la Bmw, che hanno occupato le ultime due posizioni con Heikki Kovalainen e Nick Heidfeld.

«Abbiamo lavorato molto - ha detto Massa, che nelle ultime due stagioni sul circuito del Bahrein aveva lasciato la sua impronta - in funzione della gara ma dobbiamo cercare di migliorare il comportamento della macchina per risalire la china domani e domenica. Quando sei dietro è sempre preoccupante. Se hai tanta benzina e sei nei primi dieci puoi sorridere, ma se hai tanta benzina e sei pure dietro allora c'è da preoccuparsi». Come a dire: a rischio ci potrebbe essere addirittura la qualificazione nei primi 15 posizioni della griglia di partenza. Il brasiliano ha poi sottolineato di essersi trovato meglio nell'utilizzare le gomme morbide, «non solo come prestazione assoluta, ma anche sulla distanza. Il Kers è di aiuto. Se non lo avessi avuto sarei stato certamente più lento. Ho commesso un errore all'ultima curva con il mio ultimo treno di gomme morbide. Li ho perso almeno tre decimi. Dobbiamo avere pazienza in questo momento e cercare di fare il meglio che si può in queste condizioni».

Raikkonen non si scioglie neanche al caldo opprimente del Bahrain. «Anche se non sappiamo il livello di benzina che avevano imbarcato le altre squadre - ha detto - è chiaro che non siamo veloci come vorremmo ma dobbiamo cercare di tirare fuori il meglio di questa situazione. Sapevamo che sarebbe stato difficile. Oggi abbiamo scelto di girare con due configurazioni diverse e abbiamo effettuato un grande lavoro sulla ricerca del migliore assetto della vettura. Abbiamo raccolto tanti dati che ora andranno analizzati per prepararci al meglio per la gara».

Il Cavallino ha sciolto solo in serata il dubbio Kers. Lo avranno entrambi i piloti. «Il nostro obiettivo - ha commentato Stefano Domenicali - è di portare a casa qualche punto. Dobbiamo essere realistici. Al momento non possiamo aspirare a qualcosa di più. Dobbiamo affrontare questa difficile situazione con freddezza, lavorando su tutti i fronti per cercare di tornare ad essere competitivi prima possibile. Noi continueremo a combattere fino a che l'aritmetica ce lo permetterà ».

Le polemiche. Intanto le polemiche nascono come funghi nei momenti difficili. «Schumacher ? È parte di noi - ha precisato Domenicali - è molto importante per il nostro gruppo. Sta facendo il suo lavoro nella maniera che avevamo stabilito. So che ci sono state molte discussioni dopo la Malesia ma per essere onesti non lo vedo come un problema. Lui è parte della squadra». E alle critiche espresse da Lauda sulla gestione del team, Domenicali ha risposto così: «Per essere onesti ho letto qualcosa. Sono stati espressi commenti di chi può dire quello che vuole. Ovviamente non sono contento di chi dice che gli italiani non sono capaci di lavorare e... bla bla. Noi dobbiamo rispondere con i fatti. Dobbiamo rispondere come nell'ultimo periodo, come nell'ultima decade».

La svolta del campionato della Ferrari potrebbe arrivare fra 15 giorni a Barcellona quando scenderà in pista la vettura con le novità tecnologiche per contrastare le evoluzioni degli avversari. Anche il Cavallino dovrebbe avere il tanto contestato diffusore.

Arriva Montezemolo. Che il momento sia nero lo sa bene anche il presidente Luca Cordero di Montezemolo che domenica, a sorpresa, sarà in Bahrain. «È un momento delicato della stagione - ha detto Domenicali - e viene in Bahrein per stare vicino a tutta la squadra».

Prima sessione. Hamilton con 1'33''647 ha preceduto Nick Heidfled, 1'33''907, e Robert Kubica, 1'33''938, entrambi su Bmw. Quarta piazza per Nico Rosberg (Williams), 1'34''227, e quinta per Jenson Button (Brawn GP), con 1'34''434. Seguono Heikki Kovalainen (McLaren), Rubens Barrichello (Brawn GP), Felipe Massa (Ferrari-1'34''589), Mark Webber (Red Bull) e Kimi Raikkonen (Ferrari-1'34''827). Jarno Trulli (Toyota) e Giancarlo Fisichella (Force India) hanno invece completato le prove rispettivamente in 15^a e 16^ posizione. Qualche attimo di paura per Kimi Raikkonen che, dopo soli 33' di prove e cinque giri compiuti, ha perso il controllo della vettura ad una curva. È andato in testacoda ed ha sfiorato un muretto di protezione ma, rimessosi in pista da solo, ha completato regolarmente la sessione con 19 giri. Stop a cinque minuti dalla fine invece per Sebastien Buemi (Toro Rosso) che, nel fare largo una curva, è andato sulla sabbia e si è fermato.

Seconda sessione. Nico Rosberg ha staccato un 1'33''339, con la Williams. Secondo tempo, 1'33''530, per Fernando Alonso (Renault), mentre il terzo riscontro cronometrico, 1'33''616, l'ha ottenuto Jarno Trulli (Toyota). Positivo il quarto tempo, 1'33''661, di Sebastian Vettel (Red Bull), vincitore domenica scorsa in Cina, mentre il quinto, 1'33''676, l'ha ottenuto il compagno di squadra Mark Webber. Completano le prime dieci posizioni Jenson Button (Brawn GP), Adrian Sutil (Force India), Timo Glock (Toyota), Rubens Barrichello (Brawn GP) e Kazuki Nakajima (Williams), Undicesimo tempo per Lewis Hamilton e 12° per Giancarlo Fisichella (Force India). Massa e Raikkonen hanno fatto registrare rispettivamente il 16° (1'34''564) e il 18° tempo (1'34''670).
[url=mailto://?subject=Articolo del Messaggero.it: F1%2C+Ferrari+male+nelle+libere+del+Bahrein+Massa+e+Raikkonen+mai+cos%EC+in+basso&body=http://www.ilmessaggero.it/articolo.php?id=55745] Invia[/url] Stampa
<table border=0 cellSpacing=0 cellPadding=0 width=300><tr><td width=55 align=middle> </TD></TR></TABLE>


Steve75
Admin
Admin

Numero di messaggi : 614
Data d'iscrizione : 11.05.08

Vedere il profilo dell'utente http://pc-security.forumattivo.com

Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum